I mezzi del Gruppo Editoriale Lucano
(19-07-2012) - CRONACHE -

Itrec: Via libera alla bonifica deposito nucleare

I lavori ha reso noto la Sogin, che concluderà la bonifica dell’impianto di Rotondella nel 2026 dureranno 18 mesi,

Sono cominciati, nell’impianto Itrec di Rotondella (Matera), i lavori di realizzazione di un’infrastruttura che permetterà di bonificare il deposito interrato dei rifiuti radioattivi, che risale agli anni ’70, ha un volume di 54 metri cubi e si trova a una profondità di sei metri. I lavori ha reso noto la Sogin, che concluderà la bonifica dell’impianto di Rotondella nel 2026 dureranno 18 mesi, in quattro fasi. Le parti rimosse saranno custodite a Rotondella, in un “deposito temporaneo, in attesa del trasferimento al Deposito nazionale dei rifiuti radioattivi”. Sogin, inoltre, ha precisato che “il piano industriale prevede al 2015 attività di bonifica ambientale nei siti nucleari per 400 milioni di euro, dei quali circa 40 per le attività nell’impianto Itrec di Rotondella”, costruito fra il 1965 e il 1970 e inattivo dal 1987.Durante l’attuazione del piano di bonifica del deposito interrato, “le principali attività” riguarderanno, oltre alla bonifica stessa, “la realizzazione dell’impianto di cementazione dei rifiuti liquidi radioattivi, lo stoccaggio a secco del combustibile irraggiato, il trattamento e condizionamento dei rifiuti solidi per il loro trasferimento al Deposito nazionale”. Lo ha spiegato Sogin, in un comunicato.