I mezzi del Gruppo Editoriale Lucano
(14-07-2012) - CRONACHE, Vulture/Alto Bradano -

Il paese attende Renzo Arbore e si organizza per ospitare le 4.000 persone previste

Atella. "Un evento che ha richiesto una capacità organizzativa degna di nota"

E’ di grande fermento l’aria che si respira in quel di Atella. Solo pochi giorni e il piccolo centro del Vulture ospiterà l’attesissimo concerto di beneficenza con Renzo Arbore accompagnato dai musicisti dell’Orchestra Italiana. Lo showman italiano più conosciuto al mondo, ambasciatore della musica napoletana classica, si esibirà sabato 21 nello Stadio Comunale di Atella. Il concerto avrà inizio alle ore 21,00. Una tappa speciale del Tour 2012, unica in Basilicata, uno straordinario evento musicale fortemente voluto dal parroco Don Gilberto Cignarale. La cifra raccolta servirà per alcuni lavori di ristrutturazione del Duomo e in parte verrà devoluta a favore dei terremotati dell’Emilia. Lo staff organizzativo si aspetta che i partecipanti siano circa 4.000. Sui social network sembra già aver ottenuto un notevole successo, ma si spera saranno molti di più i giovani e non che saranno presenti. Un evento che ha richiesto una capacità organizzativa degna di nota, nulla sembra essere stato lasciato al caso, tutto per assicurare la massima tutela dei partecipanti. Dato il numero elevato di spettatori previsti per la serata, oltre l’ingente spiegamento delle Forze dell’Ordine, un folto numero di volontari appartenenti alle diverse associazioni presenti sul territorio, presidieranno l’intera area coinvolta. A garantire l’assistenza sanitaria ci saranno i soccorritori della Croce Rossa Italiana-Ispettorato Locale di Atella attraverso 4 unità ambulanza, 4 defibrillatori, 2 unità appiedate, per un totale di 18 soccorritori, tra cui operatori specializzati BLSD. Sul posto verrà attivato un PMA (Presidio Medico Avanzato) con 2 medici specialisti cardiologi e 2 infermieri specializzati per gestire al meglio le emergenze sanitarie. Ad assicurare la salvaguardia dell’ambiente, la protezione delle persone e la gestione del flusso del traffico ci penseranno i 50 volontari della Protezione Civile gruppo Bramea, che si avvarranno anche di 4 moduli antincendio. In occasione del mega-concerto, la zona che delimita lo Stadio Comunale si trasformerà in una grande isola pedonale. La mobilità sia pubblica che privata, dovrà adeguarsi alle chiusure delle strade: in particolare non si potrà transitare sul tratto cittadino della SP ex SS 93, per chi proviene da Potenza la strada sarà chiusa all’altezza del ristorante ex Santa Lucia dove ci saranno segnalazioni e uomini che indicheranno il percorso alternativo, per chi proviene da Melfi-Foggia-Rionero la strada sarà chiusa nei pressi dell’MD discount.  La riapertura è prevista intorno alle  ore 01,00. Il concerto dovrebbe terminare verso la mezzanotte e inizieranno a quel punto le altrettanto delicate fasi del deflusso. Sono solo pochi numeri, ma che bastano a rendere l’idea dello sforzo eccezionale messo in atto per questo concerto. I biglietti (tutti posti a sedere) sono ancora disponibili presso il Comitato Corso Papa Giovanni XXIII ad Atella, oppure contattando i numeri: 377 6906935 – 377 6914907 dove è possibile  prenotare il posto a sedere.