I mezzi del Gruppo Editoriale Lucano
(26-06-2012) - CRONACHE, POTENZA città -

Bilancio del 1° mese del servizio autobus tra Potenza e l’aeroporto di Capodichino: soddisfazione dalla Provincia

Trasporti. Sono 402 gli utenti che hanno già utilizzato il servizio

“La Basilicata è un territorio che deve migliorare l’accessibilità e rafforzare la propria connessione con le regioni di prossimità, per realizzare un assetto infrastrutturale e logistico che le consenta di collegarsi con facilità ai grandi snodi della mobilità meridionale: Napoli, Salerno, Bari e Foggia.

È quanto ha detto il Presidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza, commentando il bilancio del primo mese di esercizio (14 maggio – 14 giugno 2012) dei nuovi collegamenti tra la città di Potenza e l’aeroporto di Capodichino, utilizzati da 402 passeggeri a cui vanno aggiunti tutti gli altri utenti diretti o provenienti dalla stazione centrale di Napoli.
Dal capoluogo verso la stazione centrale e l’aeroporto sono attive due corse (alle ore 5.45 e alle ore 8.00 in partenza da piazza Zara), mentre da Napoli Capodichino verso Potenza sono tre i collegamenti attivati (alle ore 14.00, alle ore 17.30 e alle ore 21.50). Per la prima volta, inoltre, è garantito il collegamento domenicale e festivo con il capoluogo campano, con una coppia di corse in partenza da Potenza alle ore 8.00 e da Napoli Aeroporto alle ore 17.30. Tutti i servizi sono eseguiti dalla consorziata Liscio.
“I primi numeri – ha sottolineato l’assessore provinciale alla Viabilità Nicola Valluzzi – confermano l’efficacia della scelta perseguita dalla Provincia di Potenza. In tempi di ristrettezze economiche per gli enti locali si migliorano, infatti, i servizi offerti all’utenza, confermando la relazione con la stazione ferroviaria di Napoli centrale e realizzando il collegamento con Napoli Capodichino tutti i giorni della settimana, con corse dirette in coincidenza con i treni dell’alta velocità e con i principali voli nazionali ed internazionali. Tutto ciò senza spese aggiuntive per il bilancio dell’Ente, con un costo del biglietto per la singola corsa di soli 8,10 euro a carico degli utenti”.

Commenti

  1. giambattista scrive:

    Che la Basilicata si dia da fare per uscire dal suo atavico isolamento è buona cosa anzi ottima,diverso è chiudere occhi ed altro per non accorgersi di risorse presenti nella nostra regione ignorandole sistematicamente.Avete mai sentito parlare di pista Mattei a Pisticci Scalo?Peccato sia in provincia di Matera e non di Salerno o Napoli con l’accorpamento delle province credo che a Matera convenga essere annessa a Bari o a Tripoli.

  2. franco scrive:

    da lagonegro posso prendere le corse a buccino scalo e se posso avvere gli orara. grazie