I mezzi del Gruppo Editoriale Lucano

Rischio chiusura: segnato il destino della sede di Pisticci

Tribunali. Ancora in bilico sedi Lagonegro e Melfi

I rappresentanti del Ministero della Giustizia hanno confermato l’intenzione del governo di tagliare a Pisticci la sede distaccata del Tribunale di Matera nell’ambito del progetto di riorganizzazione dei presidi territoriali che promette di cambiare la geografia giudiziaria nelle province italiane. Nell’incontro con la delegazione di Pisticci, guidata dal sindaco Di Trani, i tecnici del Ministero ieri hanno precisato che la decisione finale spetterà al governo, ma a meno di deroghe  o ripensamenti il destino delle sedi minori sembra ormai segnato. Sembra meno probaile la chiusura del tribunale di melfi, visto l’alto numero di illeciti ricadenti nell’area di competenza, ma, secondo i cittadini in protesta, l’opportunità di dislocare i presidi giudiziari non deve dipendere dal numero di reati ma dalla ncessità di maggiori servizi sul territorio. Intanto il comitato permanente in difesa del Tribunale di Pisticci ha chiesto al presidente della Provincia, Franco Stella, di convocare proprio a Pisticci una riunione del consiglio provinciale, allargato alla presenza di parlamentari, avvocati e rappresentanti di istituzioni locali, per scongiurare la chiusura degli uffici giudiziari. In una nota si legge che la chiusura del Tribunale “sarebbe un colpo mortale per tutta la comunità” e un aggravio di spesa per i cittadini.