I mezzi del Gruppo Editoriale Lucano
(16-12-2011) - edizioni su CARTA, PRIMO PIANO -

2011-12-16 – Una vita da Gaetano

Sfoglia l'ultimo numero del "Giornale Lucano" - edizione Potenza Città

(clicca sopra per ingrandire)

Commenti

  1. carmine scrive:

    AI GAETANI DELL’UNIVERSO

    I CALPESTATI

    Barbone clochard omelette
    Allucinanti porti di viaggi
    D’ inesplorata sofferenza

    Persone normali persone come noi
    Che abitano nelle strade
    Storditi dai grandi dolori
    Vivono nelle stazioni

    Trascurati abbandonati scrutati
    Popolo del binario addormentato
    Uomini invisibili
    Che non immaginano il Paradiso

    Macigni di ricordi pressati nella mente
    Custodiscono con grande dignità
    La loro indefinibile personalità

    Il destino amaro non dà sorriso
    Al barbone che il giorno vive
    Scherni e beffe

    Vomitati dalla moda della città
    Senza famiglia, sensa dimora
    Pieni di solitudine e nebbia

    Nel tempo lento e sostenuto
    Con finta distrazione
    Chiedono elemosina e carità

    Vi vediamo vi sentiamo
    Uomini invisibili dai destini stanchi
    Polvere di stelle non cadute dal cielo
    Foglie calpestate
    Da passi che non vedono

    Io già mi vedo
    Con barba lunga e incolta
    È stato il fato a togliermi
    Dai margini
    Dai sottoponti
    Dai cassonetti vuoti

    Carmine Donnola

  2. francesco scrive:

    Un grazie di cuore a Rocco Pezzano per questa meravigliosa favola.

  3. astronik scrive:

    Bellissima la storia di Gaetano. Non me la immaginavo così come l’ha raccontata il cronista….. Un solo dubbio: a me Gaetano chiede 1 euro, non 50 centesimi….. Una volta glie ne diedi due, per un momento ho pensato che stesse per darmi il resto, così non fu…..